Giovedì
13:12:27
Agosto
25 2022

Arturo Brachetti, Violante Placido, Paolo Benvegnù e molto altro al ''Pem! Festival'' diretto da Enrico Deregibus

‘PEM! FESTIVAL” 2022: IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA 17A EDIZIONE
ARTURO BRACHETTI, VIOLANTE PLACIDO, MARINA MASSIRONI, PAOLO BENVEGNÙ, MORGAN, RON, PILAR FOGLIATI, GLI STATUTO, VASCO BRONDI, OMAGGI A FENOGLIO, DALLA, BATTIATO E MOLTO ALTRO
DAL 27 AGOSTO AL 1° OTTOBRE LA RASSEGNA PIEMONTESE DI INCONTRI, RACCONTI E CANZONI, TRA MONFERRATO, SITO UNESCO, E DINTORNI, A SAN SALVATORE, VALENZA, LU-CUCCARO, MIRABELLO, BALZOLA, ALESSANDRIA, RIVE, PONTESTURA CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI ENRICO DEREGIBUS

View 258

word 1.0K read time 5 minutes, 9 Seconds

Sono ben diciotto gli appuntamenti della 17a edizione del “PeM! Festival - Parole e Musica in Monferrato”. Un programma quanto mai composito che si snoderà dal 27 agosto al 1° ottobre ospitando personaggi importanti della musica, dell’arte e della società italiana. Ai nomi già annunciati si aggiungono Arturo Brachetti, Violante Placido, Paolo Benvegnù, Marina Massironi (in una serata su Mario Lodi in collaborazione con Biennale Junior / Fondazione Palmisano), Chiamamifaro e Maurizio Crosetti, a suggellare l’edizione più corposa della storia del festival piemontese di incontri, racconti e canzoni diretto da Enrico Deregibus. Una manifestazione itinerante che toccherà i comuni di San Salvatore (capofila), Lu-Cuccaro, Balzola, Valenza, Mirabello, che già facevano parte del festival, e Alessandria, Pontestura e Rive, che si sono aggiunti quest’anno.

A completare il cartellone, gli appuntamenti già resi noti nelle scorse settimane, con Morgan, Ron, Pilar Fogliati, gli Statuto, Vasco Brondi, Luca Morino, Carlot-ta. E ancora: il tributo a Franco Battiato con Pino Marino, quello a Lucio Dalla con Roberta Giallo, la passeggiata letteraria con Davide Longo dedicata a Beppe Fenoglio, la serata omaggio per Maurizio Martinotti. E poi la novità di quest’anno, il “PeM Music Contest”, il concorso musicale per giovani artisti della provincia di Alessandria, che vedrà in finale Nyko Ascia, Nicola Project, L'ottico e Roma al Country Sport Village di Mirabello.

Il fulcro della manifestazione è costituito da incontri con artisti che si raccontano inframezzando alle parole una parte musicale che può essere minimale, intima, ma in alcuni casi più ricca, intervistati da Enrico Deregibus. Ma quest’anno saranno molti anche appuntamenti che andranno oltre i confini musicali, toccando teatro, cinema, letteratura.

Tutti a ingresso gratuito, senza prenotazione, e in luoghi tra le colline, le risaie e il Po, nel Monferrato, una territorio da qualche anno diventato patrimonio Unesco, e attorno al Monferrato, a un’ora da Torino, Milano e Genova.

PROGRAMMA COMPLETO “PEM! FESTIVAL” 2022

27 agosto, ore 21: incontro/concerto con gli Statuto - Balzola (AL), Piazza Papa Giovanni XXIII

31 agosto, ore 21: incontro con Vasco Brondi - San Salvatore (AL), Parco torre storica, via Sottotorre

3 settembre, ore 21: omaggio a Lucio Dalla con Roberta Giallo – Rive (VC), Piazza Vittorio Veneto

7 settembre, ore 21: incontro/concerto con Carlot-ta - Alessandria, Piazza Giovanni XXIII (Piazza Duomo)

9 settembre, ore 21: incontro con Chiamamifaro - Alessandria, Piazza Giovanni XXIII (Piazza Duomo)

11 settembre, ore 21: incontro/concerto con Paolo Benvegnù - Country Sport Village, Mirabello (AL)), Strada Comunia 30

13 settembre, ore 21: serata omaggio per Maurizio Martinotti - Lu Cuccaro (AL), Località Lu, Piazza San Nazario

14 settembre, ore 21: Marina Massironi legge Mario Lodi - San Salvatore (AL), Parco torre storica, via Sottotorr

15 settembre, ore 21: incontro con Violante Placido - San Salvatore (AL), Parco torre storica, via Sottotorre

16 settembre, ore 21: incontro/concerto con Morgan - San Salvatore (AL), Parco torre storica, via Sottotorre

18 settembre, ore 21: incontro con Arturo Brachetti - Lu Cuccaro (AL), località Cuccaro, via Colonnello Mazza 1

19 settembre, ore 21: Maurizio Crosetti racconta Spagna ‘82 - San Salvatore (AL), Parco torre storica, via Sottotorre

21 settembre, ore 21: Finale PeM Music Contest con Nyko Ascia, Nicola Project, L'ottico, Roma - Country Sport Village, Mirabello (AL), Strada Comunia 30

23 settembre, ore 18.30: incontro con Ron - Balzola (AL), Piazza Papa Giovanni XXIII

25 settembre, ore 9: passeggiata letteraria su Beppe Fenoglio con Davide Longo - San Salvatore (AL), Partenza/arrivo loc. Salcido

28 settembre, ore 21: omaggio a Franco Battiato con Pino Marino - Valenza (AL), Centro comunale di cultura, piazza XXXI Martiri 1

29 settembre, ore 21: incontro/concerto con Luca Morino - Pontestura (AL), Teatro Verdi, Piazza Castello 19

1 ottobre, ore 18: incontro con Pilar Fogliati - Valenza (AL), Centro comunale di cultura, piazza XXXI Martiri 1

Il “PeM Festival - Parole e Musica in Monferrato” si avvale della direzione artistica di Enrico Deregibus con la collaborazione di Riccardo Massola, ideatore della manifestazione nel 2007.

Il festival è diventato ormai un punto di riferimento nel panorama musicale e culturale italiano, come dimostra l’attenzione della stampa nazionale e gli artisti che vi hanno partecipato, nomi come Enrico Ruggeri, Diodato, Malika Ayane, Nada, Samuel, Roy Paci, Zen Circus, Tosca, Motta, Vittorio De Scalzi, Ghemon, Frankie hi-nrg mc, Luca Barbarossa, Irene Grandi, Giovanni Truppi, Marina Rei, Bobby Solo, Davide Van De Sfroos, Francesco Bianconi, Ex-Otago, Erica Mou, Ensi, Giorgio Conte, Massimo Bubola, Francesco Baccini, Ricky Gianco, Paolo Bonfanti, Pino Marino, Zibba, Francesca Incudine, Carlo Massarini e, in ambiti non musicali, Guido Catalano, Ernesto Ferrero, Luca Sofri, Franco Arminio, Rosetta Loy, Gianluigi Beccaria, Natalino Balasso, Guido Davico Bonino, Anita Caprioli, Giuseppe Cederna, Fabio Troiano, Bruno Gambarotta.

Corrado Tagliabue, sindaco di San Salvatore Monferrato, comune capofila della rassegna, dichiara: “Il PeM! Festival nasce con un orizzonte ampio, a San Salvatore Monferrato, sulla collina della Torre Paleologa, uno straordinario luogo di avvistamento su tutto il Monferrato e la pianura circostante. È un festival che allarga lo sguardo, che offre appuntamenti nei luoghi più belli del nostro territorio, coinvolge i Comuni e le loro comunità e porta la straordinaria bellezza della contaminazione fra parole e musica, arte e spettacolo. Quest'anno diamo il benvenuto ai nuovi Comuni che si uniscono: Alessandria, Pontestura e Rive, allargando ulteriormente la propria visione, invitando personaggi che possiedono fascino e capacità di attrarre attenzione, meravigliare e dare piacere”.

Il direttore artistico Enrico Deregibus dichiara: “Il festival è cresciuto parecchio, nelle dimensioni e nella visibilità, e questa è ovviamente una grande soddisfazione per me. Così come è una grande soddisfazione poter portare artisti in cui credo, più o meno noti e di varia estrazione. A fianco agli ormai classici incontri con gli artisti, che caratterizzano il festival, quest’anno ci saranno altri format, sempre con l’idea di offrire qualcosa di particolare, di unico o almeno raro. Ci apriamo ancor più di prima a cinema, teatro,letteratura, diamo più spazi a proposte giovani. Sempre con l’intento di far conoscere questo bellissimo territorio anche a chi non lo conosce”.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Arturo B...Deregibus
from: ladysilvia
by: SANREMO